Alcol test, il rifiuto di sottoporsi all’esame equivale all’esito positivo

alcol-testIn caso di incidente stradale, il rifiuto di sottoporsi al test dell’alcol, analisi del sangue o altri strumenti di controllo, equivale ad essere colti alla guida in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di droghe.

È questo quanto si evince da una recente sentenza della Corte di  Cassazione.

La vicenda

Un automobilista dopo aver subìto un sinistro ed essere stato trasportato d’urgenza al pronto soccorso, non ha acconsentito, in quella sede, a sottoporsi alle prove richieste dai medici per verificare il suo grado di alterazione alcolica.

A causa di questo rifiuto immotivato è stato condannato tanto dal giudice di pace, quanto in secondo grado  dalla Cassazione.  

Secondo la Suprema Corte il rifiuto di sottoporsi agli accertamenti sul tasso alcolico è punito di per sé, a prescindere dal fatto che il conducente risulti positivo o meno al test. Infatti il guidatore ha comunque l’obbligo di effettuare il controllo in questione.

La scelta in questi casi appare quanto meno ‘obbligata’.

“Il consiglio, nel dubbio – argomenta il presidente nazionale di Sos utenti consumatori Antonio Ferrara – è quello di non rifiutarsi mai di fare il test” Infatti sottolinea con forza  “Sia che ci si opponga, sia che il test dia esito positivo, scatta comunque la denuncia”.

Ovviamente prima ancora di incorrere in simili rischi è opportuno non creare proprio determinate situazioni. Ma in questo caso più che le norme del codice della strada servono quelle del buon senso.

“Prima di mettersi alla guida – dice Ferrara – è sempre bene evitare qualsiasi uso di alcolici. Ciò oltre ad evitare il rischio di incorrere in sanzioni servirà a garantire l’incolumità propria e degli altri utenti della strada” Il consiglio vale naturalmente specie per questi giorni di festa dove alzare il gomito è molto più facile che in altri periodi dell’anno. “Non consiglio certamente di non brindare al nuovo anno ma farlo con moderazione e coscienza quello sì. E’ una questione di rispetto di sé e degli altri”.

Ci teniamo a sottolineare che il servizio è e rimarrà sempre gratuito, in quanto lo scopo ultimo della nostra associazione è proprio garantire tutela a tutti i consumatori e far valere sempre i loro diritti!

Visita il nostro sito e le nostre pagine Facebook dove troverai tante altre info e curiosità (ebbene si, siamo anche sui social) lasciando un “mi piace” per supportare le nostre attività.

Contattaci mediante il FORM DEDICATO oppure chiamaci al numero: 0656547128