Banche con interessi usurai: ottieni anche tu un giusto risarcimento!

Una persona conta alcune banconote in una banca, Pisa, 15 maggio 2012. ANSA / FRANCO SILVIRicevere gli interessi indebitamente pagati e vedersi riconosciuto il diritto a non versare la restante parte degli stessi fino alla restituzione della somma ricevuta. E’ quanto spetta a ciascun consumatore vittima degli interessi usurai delle banche.

Ogni trimestre la Banca d’Italia fissa la soglia massima di interesse che ciascun soggetto può applicare come onere per la concessione di un finanziamento.

Il tasso di interesse che superi la soglia fissata dall’Istituto Centrale è considerato come usuraio e quindi illegale. Qualsiasi contratto che contempli la corresponsione di un tasso di interesse superiore a quello legale è considerato contra legem.

«La trasmissione televisiva “le Iene” ha avuto l’indubbio merito di far luce su un aspetto troppo spesso ignorato per negligenza o per semplice ignoranza in materia: i tassi usurai che alcuni istituti bancari applicano ai finanziamenti elargiti ai clienti; per noi tuttavia non è nulla di nuovo. Sono mesi ormai che stiamo intentando questa tipologia di cause. Siamo ancora in attesa dei risultati ma tutto lascia presagire che l’esito sia positivo» A dirlo è il presidente di “Sos utenti consumatori” Antonio Ferrara.

Il trucco adoperato da alcune banche è presto detto.

Leggendo con attenzione i contratti sottoposti alla clientela è facile notare come spesso l’istituto proponga due tipologie di tassi. Uno riguardante gli interessi ordinari e l’altro quelli dovuti in caso di ritardo nel pagamento delle rate. La somma di questi due valori sovente supera il tasso legale consentito dalla legge.

Inevitabili le ripercussioni anche in tema di concorrenza tra gli stessi istituti bancari con le banche oneste costrette ad arrancare rispetto a quelle che preferiscono la via più comoda dell’usura. «L’Italia talvolta è un Paese strano e difficilmente definibile, un Paese dove perfino i fautori della ricrescita economica tendono a cedere al facile sotterfugio dell’illegalità»

Non manca un invito da parte del presidente a chiunque abbia il minimo dubbio di essere stato truffato: «Far valere i propri diritti non è un reato. Il nostro team di esperti è a completa disposizione di chiunque voglia chiarimenti in merito; come sempre l’assistenza è gratuita» Centralino in tilt e casella di posta elettronica satura sono come sempre i piccoli incovenienti che possono capitare in situazione del genere «Abbiamo tutto sotto controllo, dopo una giornata di panico, oltre cinquecento segnalazioni in un solo giorno, siamo riusciti a ripristinare correttamente il servizio. Le nostre segretarie sono in grado di rispondere in tempo reale e fissare gli appuntamenti con gli esperti nel più breve tempo possibile».

Usura bancaria, da oggi combatterla si può.

Raffaele de Chiara

Ci teniamo a sottolineare che l'assistenza e la pre-analisi è e rimarrà sempre gratuita, in quanto lo scopo ultimo della nostra associazione è proprio garantire tutela a tutti i consumatori e far valere sempre i loro diritti!

Visita il nostro sito e le nostre pagine Facebook dove troverai tante altre info e curiosità (ebbene si, siamo anche sui social) lasciando un “mi piace” per supportare le nostre attività.

Compila il seguente form per ricevere l'Assistenza Gratis di Sos Utenti Consumatori oppure chiamaci al numero 0656547128