Bolletta telefonia, al via in Agcom la consultazione per introdurre fatture più chiare

cardani-agcom1
Angelo Marcello Cardani

Una bolletta 2.0 per aumentare la chiarezza nei documenti senza per questo frenare le iniziative commerciali degli operatori. All’Agcom è partita la consultazione per introdurre un nuova fattura.

Sebbene la tutela dei consumatori presente in Italia è la più avanzata in Europa. “Il nostro Paese – sottolinea il presidente dell’Autorità Angelo Marcello Cardani – è tra i pochi che hanno recepito le norme comunitarie” E’ naturalmente, sempre possibile fare di meglio specie nel settore delle nuove tecnologie e della telefonia.

Secondo Cardano “Da un lato c’è un problema di rapidità nell’operatività dell’apparecchio senza dover ricordare a memoria troppi codici, dall’altro c’è il fatto che attraverso i telefoni vengono venduti molti prodotti, utili o meno utili, che spesso finiscono per essere acquistati senza consapevolezza, proprio perché il metodo per dare il consenso è abbreviato”.

“Sono anni ormai che ci battiamo affinchè si introduca un nuovo tipo di bolletta, l’intervento di Cardano quindi non può che andare nella giusta direzione”. Ad affermarlo è Antonio Ferrara presidente nazionale di Sos utenti consumatori.

“Gran parte del nostro contenzioso – continua Ferrara deriva dal fatto che i consumatori non sono messi in grado di visionare con l’opportuna chiarezza tutte le voci di spesa presenti in bolletta”.

Spesso i servizi non richiesti sono occultati sotto voci scritte con caratteri illegittimi e dai nomi ambigui.

“Contenuti portale o diciture simili sono ormai una costante per tutti quegli operatori che cercano in questo modo di spillare quanti più soldi è possibile ai consumatori che spesso risultano totalmente all’oscuro sia dell’attivazione del servizio che del costo da affrontare per vederlo attivo”.

Un fronte comune per battere le furberie da parte degli operatori.

“E’ necessario che tutti, autorità competenti, politica e cittadini comuni si battano assieme per far fronte a quello che sempre più appare come un atteggiamento vessatorio da parte delle aziende. Comportamenti del genere non sono più tollerabili”.

 

Ci teniamo a sottolineare che il servizio è e rimarrà sempre gratuito, in quanto lo scopo ultimo della nostra associazione è proprio garantire tutela a tutti i consumatori e far valere sempre i loro diritti! Richiedi assistenza a DisservizioTelefonico nostro partner specialista in materia di telefonia.

Visita il nostro sito e le nostre pagine Facebook dove troverai tante altre info e curiosità (ebbene si, siamo anche sui social) lasciando un “mi piace” per supportare le nostre attività.

Compila il seguente form per ricevere l'Assistenza Gratis di DisservizioTelefonico oppure chiamaci al seguente numero: 0656547258