Cambio gestore telefonico, torna la penale

TelefoniaCambiare operatore telefonico potrebbe non essere più tanto conveniente. Questo almeno è il rischio che si corre se il Parlamento approverà disegno di legge sulla concorrenza.

Il ddl, infatti, a dispetto delle finalità di liberalizzazione e semplificazione della competitività cui è diretto, ripristina le penali abrogate dalla legge Bersani.

Al momento, le operazioni di portabilità sono regolamentate dalla l. n. 40/2007, secondo la quale i contraenti hanno facoltà “di recedere dal contratto o di trasferire le utenze presso un altro operatore senza vincoli temporali o ritardi non giustificati e senza spese non giustificate dai costi dell’operatore”. Ora, invece, il nuovo ddl, con l’aggiunta del comma 3-ter all’art. 1 del d.l. n. 7/2007 pur prevedendo che “le spese ed ogni altro onere” derivanti dal recesso anticipato o dal trasferimento dell’utenza ad altro operatore siano resi noti al consumatore al momento della firma del contratto, dispone che nei contratti comprensivi di offerte promozionali (con durata che non potrà essere superiore a 24 mesi), nel caso di risoluzione anticipata “l’eventuale penale deve essere equa e proporzionata al valore del contratto e alla durata residua della promozione offerta”.

Fermamente contrario il presidente nazionale di Sos utenti consumatori.

“Il ripristino della penale per legge rappresenta doppio passo indietro. Ad oggi – argomenta Antonio Ferrara – con la legge Bersani si pagano soltanto i costi tecnici di disattivazione. Ci si aspettava quindi che il ddl concorrenza ponesse un limite concreto all’entità di questi costi”

Notevoli le ricadute sull’intero settore.

“Gli importi della penale dovendo essere coerenti con il valore dell’accordo e i restanti mesi del contrato, potrebbero anche gravare notevolmente sull’utente provocando così un brusco stop alla crescita del settore. E’ facile intuire quindi come i consumatori ci penseranno due volte prima di cambiare operatore, mandando di fatto in fumo tutte le offerte promozionali, pur allettanti, dei vari carrier telefonici”.

 

Ci teniamo a sottolineare che il servizio è e rimarrà sempre gratuito, in quanto lo scopo ultimo della nostra associazione è proprio garantire tutela a tutti i consumatori e far valere sempre i loro diritti! Richiedi assistenza a DisservizioTelefonico nostro partner specialista in materia di telefonia.

Visita il nostro sito e le nostre pagine Facebook dove troverai tante altre info e curiosità (ebbene si, siamo anche sui social) lasciando un “mi piace” per supportare le nostre attività.

Compila il seguente form per ricevere l'Assistenza Gratis di DisservizioTelefonico oppure chiamaci al seguente numero: 0656547258