Caro benzina, l’appello di ‘Sos utenti consumatori’: rifornitevi con carburanti ‘no logo’

aumento-prezzo-benzina-ultimogiro.com_Con l’approssimarsi degli esodi di massa il prezzo della benzina in Italia aumenta misteriosamente. Non si conoscono le reali ragioni ma anche a fronte di ribassi considerevoli del prezzo del greggio quello del carburante sale. Ecco allora che con la fine del mese di agosto fanno capolino al distributore i primi aumenti: circa tre euro in più per un pieno di 50 litri. Aumenti che se mantenuti costanti incrementerebbero la spesa per il rifornimento dell’automobilista singolo di ben 75 euro all’anno. Cifre che se mantenute costanti salirebbero a 72 milioni di euro complessivi al mese e 864 milioni di euro l’anno.

Dinanzi all’ennesimo sfacelo della politica l’associazione “Sos utenti consumatori” non ci sta. «Le istituzioni pubbliche hanno ancora una volta dimostrato la loro pochezza. Non è assolutamente tollerabile il loro silenzio riguardo le continue vessazioni economiche cui è costretto il consumatore medio» Ad affermarlo con forza è Antonio Ferrara presidente dell’associazione. Per questi l’unica via di uscita dal pantano del monopolio cui sempre più spesso è costretto il cittadino è l’abbandono delle vecchie abitudini.

«Da qualche anno a questa parte sull’intero territorio nazionale si sono sviluppati una fitta rete di distributori “no logo”. E’ giunta l’ora di valorizzarli»

Ferrara non usa mezze misure ecco quindi l’appello ai consumatori: «L’auto oggi giorno, in tempo di crisi occupazionale, non può essere considerata un bene di lusso. Sono milioni e milioni gli italiani che quotidianamente, sono costretti a spostarsi in auto per lavoro a prescindere dalla loro reale volontà. E’ per questo quindi che faccio appello affinchè tutti i cittadini abbandonino la vecchia abitudine di rifornirsi presso i distributori “griffati” a favore di quelli senza marchio. Solo così, attraverso il crollo della domanda potremmo sperare in una migliore politica dei prezzi».

Non mancano naturalmente iniziative più concrete. «Da settembre a dicembre pianificheremo il calendario delle iniziative per il 2014. Grazie anche al contributo delle sedi che abbiamo sparse per l’Italia organizzeremo degli incontri tematici per educare il cittadino ad un consumo economicamente sostenibile. Tra le varie iniziative non mancheranno di certo incontri sul tema spinoso del caro carburanti».

La battaglia in nome della tutela dei consumatori continua…  

Raffaele de Chiara 

 

Ci teniamo a sottolineare che il servizio è e rimarrà sempre gratuito, in quanto lo scopo ultimo della nostra associazione è proprio garantire tutela a tutti i consumatori e far valere sempre i loro diritti!

Visita il nostro sito e le nostre pagine Facebook dove troverai tante altre info e curiosità (ebbene si, siamo anche sui social) lasciando un “mi piace” per supportare le nostre attività.

Contattaci mediante il FORM DEDICATO oppure chiamaci al numero: 0656547128