Carte di Credito, allarme!

carte di credito

Carte di Credito, allarme!

carte di credito

Posto il tetto massimo per le commissioni inerenti ad operazioni effettuate con carta di credito o bancomat. Le soglie delle commissioni valgono solo per Visa, Mastercard e PagoBancomat, mentre ne sono esenti American Express e Diners (che continueranno ad applicare le proprie commissioni, solitamente più alte). Si teme che gli esercenti e gli istituti bancari possano rifarsi sugli utenti finali.

Dal 9 dicembre 2015 è stato istituito il tetto unico alle commissioni interbancarie deciso dall’Unione europea: gli istituti creditizi non potranno far pagare più dello 0,3% del valore dell’operazione per le transazioni con carta di credito e più dello 0,2% per i pagamenti con bancomat.

Purtroppo c’è il timore che questa novità non si tradurrà in un risparmio per i consumatori finali. Infatti, se è vero che è prevista una diminuzione dei costi per circa 7 miliardi di euro, si stima che circa il 90% del vantaggio andrà ai commercianti, mentre solamente il 10% del beneficio sarà goduto dagli utenti finali.

Queste nuove limitazioni imposte dall’Unione Europea, comporteranno l’aumento dei prezzi e dei servizi, da parte degli istituti di credito, che cercheranno di addossare i costi delle transazioni sui consumatori finali.
Si teme infatti che le banche possano rifarsi dei minori introiti, aumentando il costo delle carte e le tariffe annuali legate all’erogazione del servizio.
Questa riflessione scaturisce dai disastrosi precedenti verificatosi negli altri Paesi come in Spagna, Stati Uniti ed Australia, che dopo questo stesso provvedimento entrato pochi giorni fa in vigore, ha prodotto un vero e proprio effetto boomerang per gli utenti, dato dall’ aumento dei costi posti a loro carico.

L’Associazione Sos Utenti Consumatori attraverso il suo Presidente Michele Ferrara, dissente dalla scelta del governo di non estendere il regolamento Ue a tutti i circuiti, dato che ciò crea una distorsione alla libera concorrenza, e rischia di penalizzare alcuni possessori di carta.

Inoltre lo stesso invita sia le istituzioni atte a verificare la correttezza delle operazioni che le autorità preposte del settore alla massima vigilanza ed a un continuo monitoraggio al fine di evitare che l’abbassamento dei tetti possa provocare effetti negativi contro il senso della norma stessa.

Ci teniamo a sottolineare che l'assistenza e la pre-analisi è e rimarrà sempre gratuita, in quanto lo scopo ultimo della nostra associazione è proprio garantire tutela a tutti i consumatori e far valere sempre i loro diritti!

Visita il nostro sito e le nostre pagine Facebook dove troverai tante altre info e curiosità (ebbene si, siamo anche sui social) lasciando un “mi piace” per supportare le nostre attività.

Compila il seguente form per ricevere l'Assistenza Gratis di Sos Utenti Consumatori oppure chiamaci al numero 0656547128