Disservizi telefonici: il risarcimento spetta anche in caso di stress

stress_computerIl risarcimento in caso di disservizio telefonico spetta anche in caso di stress; 1890 euro di cui mille a titolo di risarcimento dei danni non patrimoniali e 890 a titolo di indennità così come previsto dalla Carta dei Servizi; a tanto ha avuto diritto un consumatore a Bologna che nei mesi sorsi ha sporto denuncia contro la Fastweb.

L’azienda secondo quanto si è evinto dalle risultanze processuali aveva garantito un servizio all’utente discontinuo e non in linea con quanto previsto dalle norme contrattuali.

La linea internet e quella telefonica a volte risultava assente o cessava improvvisamente nel bel mezzo delle conversazioni.

Nel caso di specie il Giudice di Pace ha ritenuto che lo stress patito dal consumatore a causa di un inadempimento, fosse lesivo del diritto alla salute tutelato dall’art. 32 della Carta Costituzionale ed ha accordato così la richiesta di risarcimento danni. 

[wpshortcodead id=”hafun5b352c3b66342″]