Disservizio Telecom e Risarcimento Danni

Telecom disservizi

 

Riportiamo il caso di un disservizio Telecom che ha determinato il risarcimento danni a suo carico.
Considera  che in casi del genere hai diritto al risarcimento dei danni subiti.

L’Associazione SosUtentiConsumatori fornisce ai consumatori colpiti da tali tipi di disagi Assistenza Gratuita

Richiedi Assistenza Gratuita 

Vittoria per i consumatori: richiesta risarcimento Telecom accolta!

Capita spesso che l’interruzione improvvisa della linea telefonica possa generare dei danni e disagi che, pertanto, devono trovare ristoro mediante il risarcimento dei danni.
In tali casi Il consumatore ha diritto ad ottenere il risarcimento dei danni, sia patrimoniali che non patrimoniali, causatigli dalla compagnia telefonica la quale ha posto in essere condotte connotate da assoluta malafede, quali:

  • arbitraria interruzione della linea telefonica (come nel caso specifico);
  • attivazione di servizi non richiesti;
  • variazione unilaterale delle condizioni contrattuali;
  • addebito di traffico sviluppato verso numerazioni speciali mai effettuato dall’utente;
  • ritardo nel trasloco della linea telefonica;
  • fatturazione per servizi non resi.

Telecom disservizi

In questo senso appare decisamente interessante la sentenza n. 743/2016 depositata dal Giudice di Pace di Airola il 29 giugno 2015, massimata nei suoi tratti essenziali dallAvv. Domenico Cozzolino, Responsabile dell’Associazione SOS Utenti Consumatori di Ercolano nonché della sede di Benevento e relativa proprio a disservizi quali quelli sopra menzionati che hanno nella specie portato al risarcimento del danno non patrimoniale (di circa 1.300 euro!) all’utente vittima di un disagio.

Nel caso specifico la Compagnia Telefonica Telecom Italia aveva sospeso arbitrariamente la linea telefonica e adsl di una società per 21 giorni, procurando all’utente professionale/ consumatore, ingenti danni di natura patrimoniale e danno da lucro cessante, nonché danni all’immagine, dal momento che si trattava di azienda.

L’interruzione adsl e linea e la richiesta rimborso Telecom 

Un’azienda stipulava con la Compagnia telefonica Telecom Italia S.p.A un contratto per la fornitura di servizi di telefonia ad uso commerciale.
Improvvisamente, verso gli inizi di giugno, la suddetta linea telefonica subiva un disservizio, ovvero un’interruzione/ sospensione arbitraria del servizio sia telefonico che adsl.
L’utente provvedeva subito a contattare il servizio segnalazione guasti per comunicare il disservizio; nonostante i solleciti telefonici quasi giornalieri, il disservizio è durato per circa 21 giorni e solo verso luglio, la linea telefonica veniva ripristinata.

Le domande proposte in giudizio: l’ottenimento di un Indennizzo Telecom

richiesta indennizzo telecom

Il Consumatore, pertanto, in seguito al fallimento del tentativo di conciliazione, chiamava in giudizio la Compagnia telefonica domandando l’indennizzo Telecom, così come previsto dalle condizioni contrattuali nonché dalla Carta dei servizi, accertare e dichiarare l’illegittimità della interruzione del servizio e di condannare la Compagnia telefonica al risarcimento dei danni patrimoniali e non patrimoniali subiti.

Disservizio Telecom: la decisione del Giudice

Il Giudice di Pace, dopo aver accertato e dichiarato un inadempimento contrattuale a carico della Telecom Italia S.p.A. ha, conseguentemente, accolto la domanda formulata dall’attore, condannando al risarcimento danni Telecom per una somma di € 1.036,62, a titolo di saldo per gli indennizzi da ritardo di riparazione del guasto, oltre alla somma di € 300,00, a titolo di ulteriore danno patrimoniale da inadempimento contrattuale, il tutto maggiorato dagli interessi legali.

Anomalia funzionamento linea telefonica

Il Giudice, soprattutto dall’analisi delle testimonianze assunte in via istruttoria, rileva una evidente anomalia di funzionamento della linea telefonica intestata all’attore, nonché del servizio adsl e stante la corretta applicazione alla fattispecie “de qua” del contratto avente ad oggetto la fornitura ed il servizio dell’utenza telefonica fissa che prevede, per l’appunto, una specifica tipologia di indennizzo da applicare alle ipotesi di malfunzionamento della linea telefonica e al ritardo nella riparazione dei guasti, cosi come indicato nell’art. 26 delle condizioni generali di contratto.

Peraltro, « il contratto di fornitura di servizi telefonici, può essere considerato un vero e proprio contratto di somministrazione destinato a soddisfare i propri bisogni periodici e continuativi attraverso la costituzione di un rapporto durevole ravvisandosi, l’essenza di questo tipo di contratto, nel fatto che il somministratore (nella fattispecie, la società qui convenuta ) s’assume l’impegno di soddisfare bisogni futuri del somministrato(nella fattispecie l’utente, qui attore)che acquista correlativamente un diritto ad avere, ai prezzi ed alle condizioni prestabilite e con la dovuta regolarità, le prestazioni che gli sono state promesse.»
Conseguentemente, il Giudice evidenzia che parte convenuta non ha provato che l’inadempimento è stato determinato da causa a lei non imputabile.

Infatti, il rapporto intercorso tra le parti va ricondotto allo schema contrattuale del contratto di somministrazione, secondo cui il somministratore si assume l’obbligo di apprestare i mezzi necessari per l’adempimento anche i rischi della fornitura, condizione, come detto, non rispettata nel caso di specie.

Sul risarcimento del danno da disservizio Telecom

rimborso telecom per guasto

Vieddippiù il Giudice argomenta che l’interruzione improvvisa della linea telefonica sia stata idonea ad arrecare disagi e danni all’attore. In particolare, nel caso in esame il Giudice identifica: il lucro cessante nella perdita di clientela per l’impossibilità di ricevere le prenotazione mediante l’uso del mezzo telefonico nonché adsl. 

Alla luce dell’impossibilità di quantificazione tale danno, il Giudice, a norma dell’art. 1226 c.c., provvede alla liquidazione del medesimo con valutazione equitativa.
Ancora una volta soddisfatto del risultato l’avv. Domenico Cozzolino, responsabile della sede SOS Utenti Consumatori di Ercolano, che ha gestito la pratica nel migliore dei modi facendo ottenere il giusto risarcimento all’utente.

Ricorda che in questi casi, così come nel caso di ritardo attivazione telecom e di mancata attivazione linea telefonica Telecom,  hai diritto al risarcimento dei danni subiti.

L’Associazione SosUtentiConsumatori fornisce ai consumatori colpiti da tali tipi di disagi, come per il caso di guasti telefonici Telecom,  Assistenza Gratuita. 

 

Ci teniamo a sottolineare che il servizio è e rimarrà sempre gratuito, in quanto lo scopo ultimo della nostra associazione è proprio garantire tutela a tutti i consumatori e far valere sempre i loro diritti!

Visita il nostro sito e le nostre pagine Facebook dove troverai tante altre info e curiosità (ebbene si, siamo anche sui social) lasciando un “mi piace” per supportare le nostre attività.

Contattaci mediante il FORM DEDICATO oppure chiamaci ai seguenti recapiti: Recapito telefonico 0656547128