Evasione fiscale. A partire dal 2 marzo scatta la Superanagrafe

EvasioneE’ fissata per il 2 marzo la data spartiacque nella lotta all’evasione fiscale. Sarà quella infatti la data in cui scatterà la Superanagrafe dei conti correnti, il nuovo strumento del Fisco che terrà sotto controllo i c/c degli italiani per stanare gli evasori fiscali.

Sotto la lente di ingrandimento del fisco finiranno per il momento i dati relativi al 2013 ed entro il 29 maggio quelli del 2014 mentre, a regime, la data entro cui gli operatori finanziari dovranno inviare i dati sarà il 15 febbraio di ogni anno.

Quattro le informazioni relative ai conti correnti dei cittadini di cui entrerà in possesso il fisco: saldo contabile a inizio e a fine anno, importo totale degli accrediti effettuati e quello degli addebiti nello stesso anno.

Ma nel mirino finiscono anche i conti deposito di titoli e le obbligazioni: in questo caso gli operatori dovranno comunicare al Fisco il controvalore dei titoli rilevato a inizio e a fine 2013 e 2014 (come da estratto conto) e l’importo totale sia degli acquisti (esclusi i rinnovi) che dei disinvestimenti di titoli, fondi e altro effettuati nel 2013 e 2014. Per quanto riguarda i conti deposito a risparmio libero/vincolato andranno segnalati i saldi contabili a inizio e a fine 2013 e 2014 e gli importi totali sia degli accrediti che degli addebiti effettuati nel 2013 e 2014.

Stessa sorte per i pagamenti effettuati con bancomat e carte di credito e per cassette di sicurezza e operazioni extra conto che finiranno nei database dell’amministrazione finanziaria. A disposizione del Fisco ci saranno anche le informazioni su certificati di deposito e buoni fruttiferi. In particolare gli operatori finanziari devono comunicare: il totale degli importi facciali di certificati e buoni a inizio e a fine 2013 e 2014; l’ammontare complessivo delle accensioni e delle estinzioni effettuate nell’anno; il numero totale di certificati o buoni fruttiferi.

Soddisfatto il presidente nazionale di Sos utenti consumatori Antonio Ferrara.

“Chi è a favore della legalità non può che applaudire dinanzi ad iniziative del genere. L’evasione fiscale nel nostro paese è una delle peggiori piaghe dell’economia nostrana, ben vengano quindi tutti quegli strumenti in grado di contrastarla con efficacia”. 

Ci teniamo a sottolineare che il servizio è e rimarrà sempre gratuito, in quanto lo scopo ultimo della nostra associazione è proprio garantire tutela a tutti i consumatori e far valere sempre i loro diritti!

Visita il nostro sito e le nostre pagine Facebook dove troverai tante altre info e curiosità (ebbene si, siamo anche sui social) lasciando un “mi piace” per supportare le nostre attività.

Contattaci mediante il FORM DEDICATO oppure chiamaci ai seguenti recapiti: Recapito telefonico 0656547128