Google, il Garante chiede maggiore chiarezza per la privacy

googleMaggiore chiarezza per ciò che concerne la privacy. E’ quanto disposto dal Garante privacy italiano, che ha approvato il protocollo di verifica previsto nel provvedimento adottato lo scorso luglio verso Google. Il colosso di Mountain View dovrà garantire tempi certi per la cancellazione dei dati.

 “Google – spiega in una nota l’autorità – adotterà tutte le misure a tutela della privacy degli utenti italiani prescritte dal Garante per la protezione dei dati personali e, per la prima volta in Europa, dovrà assoggettarsi a verifiche periodiche che monitorino l’avanzamento dei lavori di adeguamento della propria piattaforma ad una normativa nazionale”.

Si passa dunque dalla fase delle prescrizioni impartite a Google a quella della realizzazione pratica che dovrà essere completata entro il 15 gennaio 2016.

Il documento dell’Autorità prevede inoltre aggiornamenti trimestrali sullo stato di avanzamento dei lavori e la possibilità per l’Autorità di effettuare presso la sede americana di Google verifiche di conformità. L’Autorità potrà inoltre monitorare le modifiche che Google dovrà fare al trattamento dei dati personali degli utenti che usano il motore di ricerca, la posta elettronica, la diffusione di filmati via You Tube e il social network.

Soddisfatto il presidente nazionale di Sos utenti consumatori Antonio Ferrara. “Dopo gli auspici si passa finalmente ai fatti. Le buone intenzioni, costituiscono senz’altro un imprescindibile punto di partenza cui però devono seguire inevitabilmente i fatti”.

Buona la scadenza del 2016 sebbene sarebbe stato meglio abbreviare ancora di più i termini.

“Un anno può sembrare un lasso di tempo ragionevole, e sotto certi aspetti senz’altro lo è, ma occorre fare di più. Quando si parla di privacy è in ballo la tutela della vita privata delle persone e questa non può di certo essere messa a repentaglio dalla lentezza burocratica del sistema”.

Più libertà di espressione ma anche maggiori tutele.

“Google in questo campo ha fatto tantissimo e continua a farlo ma occorre anche in qualche modo porre dei limiti, un diritto, per forza di cose termina dove inizia la salvaguardia di quelli altrui”.

Ci teniamo a sottolineare che il servizio è e rimarrà sempre gratuito, in quanto lo scopo ultimo della nostra associazione è proprio garantire tutela a tutti i consumatori e far valere sempre i loro diritti!

Visita il nostro sito e le nostre pagine Facebook dove troverai tante altre info e curiosità (ebbene si, siamo anche sui social) lasciando un “mi piace” per supportare le nostre attività.

Contattaci mediante il FORM DEDICATO oppure chiamaci al numero: 0656547128