In tilt la rete cellulare e internet di Wind Infostrada, Ferrara: “Intervengano le autorità”

infostrada-nuove-offerte-adsl39367Linea del tutto assente per rete cellulare ed internet dalle 11 alle 16. E’ stata una giornata di passione quella di ieri per i clienti Wind Infostrada. L’annuncio del black out da parte dell’azienda è arrivato via tweet: “Riscontriamo difficoltà di accesso ad Internet da fisso e da mobile. Stiamo lavorando per risolvere il problema. Ci scusiamo per il disagio”.

A metà pomeriggio poi è arrivato il comunicato ufficiale con cui si annunciava la fine del disservizio.

“L’anomalia riscontrata sulla rete fissa e mobile è in via di risoluzione definitiva. Permangono alcune difficoltà, che l’azienda sta completamente risolvendo, solo in isolate aree geografiche. Sono in corso di verifica le cause che hanno determinato questa eccezionale anomalia”. 

Non sono mancate nel corso della giornata altri cinguettii rivolti agli utenti e note per i mass-media peccato però che difficilmente i diretti interessati avranno avuto modo di leggerli. Alle 12 infatti si leggeva: “Abbiamo ancora difficoltà generalizzate sulla rete: i nostri tecnici sono a lavoro. Comprendiamo e ci scusiamo per il grosso disagio”. Poi altre precisazioni “Stiamo facendo verifiche ma per il momento possiamo dire di avere registrato anomalie nelle trasmissione dati che sono in via di soluzione e qualche disservizio sulla rete mobile”.

Indignato il commento del presidente di Sos utenti consumatori Antonio Ferrara che invoca a gran voce l’intervento delle autorità preposte alla vigilanza.

«Agicom e Antitrust intervengano immediatamente chiedendo conto di quanto successo all’Antitrust. Non è assolutamente tollerabile che succedano cose del genere. Gli imprevisti sono sempre dietro l’angolo e su questo nulla quaestio, ciò che non va però è l’atteggiamento della compagnia. Non ci si può limitare ad emettere qualche twett di scuse  ed una nota stampa senza spiegare con esattezza cosa sia successo».

Il commento di Ferrara va ad aggiungersi a quello di Lorenza Bonaccorsi del Pd, componente della commissione Telecomunicazioni, che fa sapere: «Lavoratori, professionisti, imprenditori, famiglie: sono rimasti tutti al buio. E’ opportuno – conclude la parlamentare – che le autorità di vigilanza verifichino cosa è successo e a chi vanno attribuite le responsabilità».

 

 

Ci teniamo a sottolineare che il servizio è e rimarrà sempre gratuito, in quanto lo scopo ultimo della nostra associazione è proprio garantire tutela a tutti i consumatori e far valere sempre i loro diritti! Richiedi assistenza a DisservizioTelefonico nostro partner specialista in materia di telefonia.

Visita il nostro sito e le nostre pagine Facebook dove troverai tante altre info e curiosità (ebbene si, siamo anche sui social) lasciando un “mi piace” per supportare le nostre attività.

Compila il seguente form per ricevere l'Assistenza Gratis di DisservizioTelefonico oppure chiamaci al seguente numero: 0656547258