L’Antitrust multa la Henkel con 50 mila euro: “Dixan e Dash smacchiano allo stesso modo”

L'Antitrust multa la Henkel con 50 mila euro: "Dixan e Dash smacchiano allo stesso modo"La guerra trentennale tra i detersivi più famosi dello stivale finisce in sostanziale parità. L’Antitrust ha stabilito che Dixan e Dash “producono una sostanziale parità di efficacia in termini di risultato di lavaggio”. Ha multato quindi la Henkel, l’azienda produttrice del Dixan, con un’ammenda da 50 mila euro. La vicenda nasce in seguito ad uno spot in cui si afferma che la nuova formula del Dixan “rimuove le macchie meglio del principale concorrente già alle basse temperature”.  

Il riferimento al Dash non è neppure troppo velato trattandosi quest’ultimo dell’unico prodotto in grado di competere con esso. Secondo l’Antitrust lo spot risulta vero solo in parte, ovvero solo nel caso di macchie di uovo. Discorso diverso se si eseguono altri tipi di test. In quest’ultimo caso l’efficacia dei prodotti si attesta su una sostanziale parità. Per esempio, nel lavaggio a venti gradi si raggiunge una parità su venti macchie, una superiorità di Dash rispetto a Dixan su quattro macchie e di Dixan rispetto a Dash su tre. Altri risultati ancora si ottengono ad altre temperature ma mai emerge la netta superiorità di un prodotto rispetto all’altro.

Un conflitto quello tra la Procter&Gamble e la Henkel giocato non solo a colpi di spot.

Proprio l’anno scorso infatti la prima è stata condannata a pagare una multa di 100 mila euro per aver affermato che bastava un solo misurino di Dash per raggiungere gli stessi risultati ottenibili con un misurino e mezzo di Dixan. E’ bene sottolineare che nel nostro ordinamento è possibile già da qualche anno fare pubblicità comparativa, purchè ovviamente sia veritiera e metta il consumatore nelle condizioni di fare scelte consapevoli.

Positivo il commento di Antonio Ferrara presidente dell’associazione Sos utenti consumatori.

«Registriamo con notevole apprezzamento gli interventi dell’Antitrust volti a tutelare il libero mercato. Viviamo – sottolinea – tempi molto difficili sotto tutti i punti di vista. I consumatori qualsiasi scelta devono prendere lo fanno sempre con grandissima attenzione. Giusto quindi che si vigili bene sulle regole del gioco».

Dei vecchi spot che hanno fatto la storia della Tv “Dash lava così bianco che più bianco non si può” assicurava Paolo Ferrari negli anni 70’ piuttosto che lo slogan della signora Giannini “Dixan, più pulito non si può” non rimane che un pallido ricordo.

Al giorno d’oggi carpire la fiducia dei consumatori non è più impresa semplice; per fortuna. 

Ci teniamo a sottolineare che il servizio è e rimarrà sempre gratuito, in quanto lo scopo ultimo della nostra associazione è proprio garantire tutela a tutti i consumatori e far valere sempre i loro diritti!

Visita il nostro sito e le nostre pagine Facebook dove troverai tante altre info e curiosità (ebbene si, siamo anche sui social) lasciando un “mi piace” per supportare le nostre attività.

Contattaci mediante il FORM DEDICATO oppure chiamaci al numero: 0656547128