Pratiche commerciali scorrette, l’Antitrust multa per la seconda volta la GE.RI

GeriL’Antitrust eroga una nuova sanzione di 84 mila euro ai danni della GE.RI Gestione Rischi S.r.l. per pratiche commerciali scorrette nel settore del recupero crediti. La multa va ad aggiungersi a quella di oltre 200 mila euro già predisposta l’estate scorsa.

Così come si legge nel provvedimento nel provvedimento n. 25033 del 17 luglio 2014, l’Antitrust rimproverava alla società GE.RI. Gestione Rischi S.r.l.  “di aver sollecitato il pagamento, su incarico di diversi committenti, di presunti crediti, in gran parte infondati o prescritti, anche minacciando, in caso di mancato pagamento, azioni legali o specificando che “al fine di ritentare la composizione bonaria del Vostro debito, desideriamo informarvi che abbiamo predisposto la visita di un nostro funzionario che si recherà all’indirizzo su indicato o eventualmente presso il vostro posto di lavoro”.

Tale modus agendi è stato ritenuta aggressiva dall’Autorità, ai sensi degli articoli 20, 24 e 25 del Codice del Consumo, in quanto può ingenerare nei consumatori destinatari il convincimento che, a prescindere dalla fondatezza della propria posizione debitoria, fosse preferibile provvedere rapidamente al pagamento dell’importo richiesto.

Nonostante però l’invito a desistere dal porre in essere simili pratiche la società ha continuato nel proprio atteggiamento ritenuto vessatorio dall’autorità di controllo.

Tra i primi di settembre e la fine ottobre 2014 sono giunte all’Autorità oltre 40 richieste di intervento che segnalavano la reiterazione della pratica commerciale oggetto del provvedimento.

GE.RI. avrebbe in sostanza continuato a richiedere, a mezzo solleciti scritti o telefonici, il pagamento, su incarico di diversi committenti, di crediti infondati, anche minacciando, in caso di mancato pagamento, azioni legali.

“E’ un atteggiamento inaccettabile quello posto in essere dalla società – tuona il presidente nazionale di Sos utenti consumatori Antonio Ferrara– ove accertate tutte le responsabilità, come tra l’altro pare che già sia stato fatto, è giusto che la GE.RI paghi tutto il dovuto. Non è più possibile che siano sempre i consumatori a farne le spese”.

 

Ci teniamo a sottolineare che il servizio è e rimarrà sempre gratuito, in quanto lo scopo ultimo della nostra associazione è proprio garantire tutela a tutti i consumatori e far valere sempre i loro diritti!

Visita il nostro sito e le nostre pagine Facebook dove troverai tante altre info e curiosità (ebbene si, siamo anche sui social) lasciando un “mi piace” per supportare le nostre attività.

Contattaci mediante il FORM DEDICATO oppure chiamaci al numero: 0656547128