Immagine_08 (1)Acquistare inconsapevolmente prodotti, soprattutto tecnologici, con difetti di produzione ed inidonei all’uso. Prima o poi sarà di certo capitato a tutti di imbattersi in una situazione del genere.

Sos utenti consumatori fornisce assistenza a tutti coloro i quali, a causa di comportamenti arbitrari o scorretti, di venditori e produttori, non riescano a far valere le proprie ragioni.

La legge, nella logica di assicurare la massima tutela possibile al consumatore, per natura parte debole del rapporto, prevede che il venditore debba sempre prestare la garanzia del buon funzionamento del prodotto, ovvero che lo stesso sia immune da vizi e presenti la qualità descritta.

In primo luogo, la norma prevede, a favore dell’acquirente, forme di tutela piuttosto ampie. A favore di quest’ultimo è sancita la responsabilità del venditore per qualsiasi difetto di conformità esistente al momento della consegna del bene.

In caso di difetto, il consumatore ha diritto, a sua scelta, alla riparazione o sostituzione del prodotto, senza spese, ovvero ad una riduzione adeguata del prezzo o alla risoluzione del contratto.

Effettuata la denuncia del difetto al venditore, questi può offrire al consumatore qualsiasi altro rimedio.  Chi ha acquistato però non è tenuto ad accettarlo, potendo sempre pretendere che venga disposto uno dei rimedi specificamente indicati dalla legge.

Per ottenere il riparo del vizio in garanzia il consumatore deve denunciare quest’ultimo entro 2 mesi dalla scoperta.

La garanzia offerta al consumatore per tutti i prodotti in circolazione nell’Unione Europea è di due anni dalla data dell’acquisto. L’azione diretta a far valere i difetti non dolosamente occultati dal venditore si prescrive nel termine di ventisei mesi dalla consegna del bene.

Premesso ciò è importante denunciare il vizio quanto prima in forma scritta, indirizzando la missiva alla sede del venditore presso cui è stato effettuato l’acquisto, nonché, eventualmente, al produttore.

 

Bottone_Contattaci-via-Email