Pubblicità ingannevole, l’Antitrust multa Progettoeuro

bollette 28 giorni rimborsi

AntitrustPubblicità ingannevole nei servizi di consulenza alle piccole e medie imprese: l’Antitrust ha inflitto una multa di 80mila euro a Progettoeuro.

La società attraverso attività di teleselling e i propri siti internet ha diffuso messaggi pubblicitari ingannevoli volti a promuovere l’erogazione di contributi europei, finanziamenti a tasso agevolato e talvolta anche a fondo perduto, in alcuni casi retroattivi, a favore delle piccole e medie imprese.

In base alle segnalazioni arrivate all’Antitrust è emerso che, anche nel primo contatto telefonico con le imprese, Progettoeuro prospettava un servizio di consulenza per l’ottenimento di fondi e contributi europei a favore delle loro attività commerciali.

Tali messaggi – secondo l’autorità – lascerebbero intendere  che rivolgendosi a Progettoeuro e acquistando una chiave di accesso e un link per registrarsi al portale si possono ottenere i moduli e le informazioni necessarie per partecipare a finanziamenti comunitari a fondo perduto, mentre questo non corrisponderebbe al vero, essendo il messaggio diretto a procacciare adesioni, a titolo oneroso, ad servizio consistente nell’accesso a pagamento ad una banca dati.

Soddisfatto il presidente nazionale di Sos utenti consumatori Antonio Ferrara.

“La pubblicità ingannevole – sottolinea con forza – è uno dei mali peggiori della mercato e della società. E’ grazie ad essa infatti che spesso è possibile alterare la concorrenza introducendo sul mercato prodotti che, pur essendo in apparenza economicamente più convenienti, di fatto poi nascondono insidie che vanno a discapito dei consumatori”.

La strada da seguire passa quindi necessariamente per una maggiore prevenzione e repressione del fenomeno.

“Se da un lato è necessario cercare di fare di tutto perché fatti come questi non si verifichino proprio dall’altro però occorre che le istituzioni vigilino con attenzione e puniscano con sempre maggiore severità chi non rispetta le regole. Ad essere in gioco – conclude Ferrara – non è solo la sostenibilità del libero mercato anche la liberà di scelta dei consumatori”.

Ci teniamo a sottolineare che il servizio è e rimarrà sempre gratuito, in quanto lo scopo ultimo della nostra associazione è proprio garantire tutela a tutti i consumatori e far valere sempre i loro diritti!

Visita il nostro sito e le nostre pagine Facebook dove troverai tante altre info e curiosità (ebbene si, siamo anche sui social) lasciando un “mi piace” per supportare le nostre attività.

Contattaci mediante il FORM DEDICATO oppure chiamaci al numero: 0656547128