RISARCIMENTO DANNEGGIAMENTO BAGAGLIO: LA GUIDA DEFINITIVA

risarcimento danneggiamento bagaglio

È capitato almeno una volta nella vita di ciascun turista di cercare una Guida per il Risarcimento Danneggiamento Bagaglio. Ne hanno già parlato i professionisti di SosViaggiatore.it, qui ed anche qui , ma abbiamo deciso di riparlarne in maniera più organica, per semplificare la vita dello sfortunato passeggero incorso in simile disavventura. 

Ma riavvolgiamo il nastro (trasportatore).

Ti è arrivato un vero e proprio pugno in faccia: hai consegnato il tuo bagaglio da stiva alla compagnia aerea al momento della partenza; all’arrivo a destinazione, ti rechi al nastro trasportatore e rinvieni il tuo bagaglio notevolmente danneggiato, quasi distrutto.
Si tratta di un caso molto frequente, derivante dalla scarsa attenzione degli operatori addetti al deposito dei bagagli, che, nel compiere le operazioni di stivaggio, talvolta risultano maldestri.

Se anche tu sei stato vittima di queste circostanze, non preoccuparti: seguendo i pochi, semplici passaggi sotto riportati potrai ottenere il tuo risarcimento per danneggiamento bagaglio.

Ti spettano fino a 1.164 euro, oltre i maggiori danni, anche morali, subìti!

Attenzione, però! Dovrai seguire le istruzioni sotto riportate alla lettera, altrimenti oltre al danno sarai costretto a subire la beffa di non esser risarcito per l’inconveniente.

  • La prima cosa da fare in caso di mancata riconsegna o danneggiamento del bagaglio registrato è compilare un’apposita denuncia presso gli sportelli “lost and found” dell’aeroporto di arrivo, utilizzando i moduli predisposti detti PIR (Property Irregularity Report).
  • Entro 7 giorni dalla consegna del PIR in aeroporto, deve essere inviata al vettore aereo, preferibilmente tramite raccomandata, una richiesta di risarcimento (puoi utilizzare il modulo che trovi a questo link) allegando:
    – La quantificazione del danno (quindi allegando la documentazione che attesti il valore del bagaglio danneggiato e del suo contenuto, se anch’esso danneggiato);
    – il biglietto aereo;
    – il PIR;
    – la ricevuta/talloncino di identificazione del bagaglio smarrito;
    – coordinate bancarie alle quale effettuare il risarcimento.
  • La compagnia aerea, ricevuta la richiesta, dovrebbe evaderla tempestivamente corrispondendo al passeggero un risarcimento che normalmente non può superare i 1.164 euro. È comunque possibile agire in giudizio per poter ottenere il risarcimento dei maggiori danni subiti, anche morali.

Bè, che dire? Sembrerebbe una procedura alquanto incerta sull’esito, specie in ragione del fatto che le compagnie aeree non sempre provvedono a corrispondere il risarcimento per danneggiamento bagaglio autonomamente.

Ebbene, per ottenere il tuo risarcimento per danneggiamento bagaglio puoi rivolgerti Gratuitamente a noi.

Per incassare il tuo assegno clicca qui e compila tutti i campi del Form, avendo cura di descrivere sinteticamente i fatti che ti sono capitati.
Una volta compilati tutti i campi, clicca “Invia il Modulo”.

Nel giro di poche ore sarai contattato da un consulente specializzato di SosUtentiConsumatori, divisione SosViaggiatore, che, raccolta la documentazione eventualmente necessaria, si preoccuperà di gestire gratuitamente e velocemente la vertenza, all’esito della quale riceverai l’assegno direttamente presso il tuo domicilio.

Ci teniamo a sottolineare che il servizio è e rimarrà sempre gratuito, in quanto lo scopo ultimo della nostra associazione è proprio garantire tutela a tutti i consumatori e far valere sempre i loro diritti!

Visita il nostro sito e le nostre pagine Facebook dove troverai tante altre info e curiosità (ebbene si, siamo anche sui social) lasciando un “mi piace” per supportare le nostre attività.

Contattaci mediante il FORM DEDICATO oppure chiamaci al numero: 0656547128