Ryanair, cancellato il volo Venezia Napoli

Ryanair volo cancellato

Una storia senza fine quella vissuta dai malcapitati (aspiranti) passeggeri del volo Ryanair Venezia-Napoli del 16 ottobre 2017. La partenza, infatti, pur essendo prevista per le ore 21.10, è stata ritardata di ora in ora, fino all’annullamento finale, comunicato solo alle 23.30.

[wpi_designer_button id=’6474′]

Dopo la cancellazione di circa 2000 voli fino a fine ottobre 2017 (qui trovi la lista dei voli cancellati Ryanair 2017), la più nota compagnia aerea low cost del vecchio continente torna a far parlare di se’.

Una vicenda che assume, a tratti, contorni inquietanti, specie per come si è evoluta. E soprattutto per come si è conclusa.

Non è servita la rabbia manifestata dai passeggeri lasciati a terra, costretti ad acquistare – oltre al danno, la beffa, in sostanza – un biglietto per un volo sostitutivo. A proprie spese e per la mattina successiva.

La maggior parte dei clienti, vista l’ora tarda, ha così deciso di trascorrere la notte in aeroporto, in attesa del volo alternativo. Accomodati su “comode” panchine metalliche e fruendo dei (non proprio economici) servizi di ristorazione presenti all’interno della struttura aeroportuale, la carica dei 100 sfigati (questo, approssimativamente, il numero dei passeggeri rimasti a piedi) ha così atteso fiduciosamente di esser imbarcato sul diverso volo, peraltro regolarmente pagato.

L’incubo, però, non finisce: anche il secondo volo – che, come detto, era stato acquistato a spese degli sfortunati aspiranti viaggiatori – è stato annullato dopo un lungo travaglio. Difatti, anche in tal caso è valsa l’interminabile attesa. Pura fantascienza.

Giunti al gate alle 8  circa del mattino dopo (17 ottobre 2017), infatti, ai passeggeri veniva dapprima comunicato dal personale di terra Ryanair un ritardo di circa 3 ore. Trascorso questo lasso di tempo, però, la partenza veniva rinviata di un’ulteriore ora, e così via fino alle 14. Risale a questo orario l’ultima notizia pervenuta; parrebbe che, alla fine, il volo sia partito. Ma le conseguenze, come potrai facilmente intuire, sono state disastrose, oltre che lesive dei diritti del passeggero.

Un volo annullato ed un volo partito con notevole ritardo, nonché un centinaio di passeggeri costretti ad attendere oltre 15 ore in aeroporto. E’ questo il triste bilancio di fine Odissea, che però da’ diritto al rimborso ed al risarcimento.

I passeggeri colpiti da questo disagio, infatti,  potranno consolarsi con un congruo rimborso volo Ryanair ed agire per il risarcimento dei danni comunque subiti.

Se sei stato vittima di tale disagio, ti preghiamo di farcelo sapere. SosUtentiConsumatori saprà aiutarti e chiederà, per tuo conto e Gratis, il giusto Risarcimento per il disagio che hai subito. Hai diritto, infatti, oltre al risarcimento dei danni subiti, di una compensazione pecuniaria che può arrivare fino a 600 euro, oltre al risarcimento dei danni morali.

[wpi_designer_button id=’6474′]