Servizi non richiesti, l’Antitrust indaga su Gdf Suez e Green Network Luce & Gas S.R.L

Luce e gasAttivazioni non richieste. Lo spauracchio per antonomasia di tutti gli utenti invade anche il mercato dell’energia elettrica e del gas. E’ proprio su questo infatti che l’Autorità Antitrust, che sta indagando. A finire sotto la lente di ingrandimento dell’organismo sono state le compagnie Gdf Suez e Green Network Luce & Gas S.R.L.

Le aziende sono accusate di aver attivato forniture senza l’esplicito consenso o la sottoscrizione di un contratto da parte degli utenti. L’apertura dei provvedimenti segue le numerose segnalazioni fatte dalle associazioni di consumatori, che con cadenza ormai regolare denunciano le pratiche scorrette spesso attuate dalle aziende nel mercato libero dell’energia.

 “La società GDF Suez – si legge nel provvedimento dell’Antitrust che ha avviato la procedura – nell’esercizio della propria attività, avrebbe posto in essere pratiche commerciali scorrette, nei confronti di consumatori o piccole imprese, consistenti: nell’attivazione di forniture non richieste di energia elettrica e/o gas in assenza di una corrispondente manifestazione di volontà o sottoscrizione del contratto da parte del cliente; nella comunicazione, tramite gli agenti e/o gli operatori di call center, di informazioni ingannevoli od omissive in ordine ai motivi della visita/telefonata, all’identità del professionista o alle caratteristiche e condizioni economiche dell’offerta commerciale al fine di attivare forniture non richieste di energia elettrica e/o gas; ostacoli all’esercizio del diritto di ripensamento”.

Istruttoria aperta anche nei confronti di Green Network Luce & Gas, che fra ottobre 2014 e aprile 2015 “avrebbe attivato forniture non richieste di energia elettrica e/o di gas naturale finalizzate all’acquisizione di clientela residenziale e di piccole imprese sul mercato libero”.

Soddisfatto il presidente nazionale di Sos utenti consumatori Antonio Ferrara

“Indagini come queste dovrebbero essere molto più frequenti. Gli utenti, non mi stancherò mai di dirlo, meritano rispetto. Pagano per ricevere dei servizi ed è giusto che venga dato loro ciò che realmente gli spetta, senza nulla togliere al diritto delle aziende di fare impresa”.

Ci teniamo a sottolineare che il servizio è e rimarrà sempre gratuito, in quanto lo scopo ultimo della nostra associazione è proprio garantire tutela a tutti i consumatori e far valere sempre i loro diritti!

Visita il nostro sito e le nostre pagine Facebook dove troverai tante altre info e curiosità (ebbene si, siamo anche sui social) lasciando un “mi piace” per supportare le nostre attività.

Contattaci mediante il FORM DEDICATO oppure chiamaci ai seguenti recapiti: Recapito telefonico 0656547128

I commenti sono bloccati.