Telefonia. Servizi a pagamento mai richiesti: l’Antitrust avvia un’indagine

smartAttivazione di servizi a pagamento mai richiesti. L’Antitrust apre un’indagine nei confronti di Telecom, Wind, Vodafone e H3G.

Nello specifico l’autoritrà accerterà se sono state poste in essere le seguenti condotte:’omissione di informazioni rilevanti o la diffusione di informazioni non rispondenti al vero circa l’oggetto del contratto di telefonia mobile e, in particolare, l’abilitazione dell’utente alla ricezione di servizi a pagamento durante la navigazione in mobilità, le caratteristiche essenziali, le modalità di fornitura e di pagamento dei suddetti servizi, nonché circa l’esistenza del blocco selettivo e la necessità per l’utente di doversi attivare mediante una richiesta esplicita di adesione alla procedura di blocco”.

Inoltre l’autorità ha rilevato

“L’implementazione da parte dell’operatore di telefonia mobile di un sistema automatico di trasferimento del numero di telefono dell’utente (“enrichment”) dal gestore ai Content Service Provider che editano i contenuti digitali a pagamento e il successivo automatico addebito del servizio sul credito telefonico dell’utente senza che quest’ultimo abbia mai inserito il proprio numero telefonico o si sia, in altro modo consapevole, reso riconoscibile”.

“Purtroppo non è la prima volta – sottolinea il presidente nazionale di Sos utenti consumatori Antonio Ferrara – che accadono cose del genere. Spesso abbiamo denunciato come le compagnie telefoniche approfittino della buona fede degli utenti per incamerare guadagni ai danni dei consumatori ignari di quello che viene loro proposto. Il nostro auspicio – sottolinea con forza –  è che le autorità preposte possano fare finalmente piena luce sugli episodi”.

L’invito rivolto invece agli utenti è quello di leggere sempre con grande attenzione le fatture.

“Se si riscontrano voci per servizi mai richiesti – ammonisce Ferrara – il consiglio è quello di contattare immediatamente la nostra Associazione. Sos utenti consumatori – tiene a precisare il presidente – è da anni impegnata ormai nella lotta contro qualsiasi forma di sopruso ai danni dei cittadini, essa – conclude – troverà sicuramente il modo per assistere i consumatori durante tutta l’eventuale trafila legale”.

Ci teniamo a sottolineare che il servizio è e rimarrà sempre gratuito, in quanto lo scopo ultimo della nostra associazione è proprio garantire tutela a tutti i consumatori e far valere sempre i loro diritti! Richiedi assistenza a DisservizioTelefonico nostro partner specialista in materia di telefonia.

Visita il nostro sito e le nostre pagine Facebook dove troverai tante altre info e curiosità (ebbene si, siamo anche sui social) lasciando un “mi piace” per supportare le nostre attività.

Compila il seguente form per ricevere l'Assistenza Gratis di DisservizioTelefonico oppure chiamaci al seguente numero: 0656547258