Telefonia, nuove norme a tutela del consumatore 

telefonia

Le novità della legge n. 124/2017

Nuove regole per le compagnie telefoniche e la tutela del consumatore lo stabilisce la legge annuale per il mercato e la concorrenza, ovvero la Legge n. 124 del 2017.

Il comma  41 della legge va a modificare la legge Bersani, ossia la Legge n. 40 del 2007.

Nello specifico, è oggi previsto che nel caso in cui il consumatore receda dal contratto prima della scadenza dei 24 mesi o trasferisca l’utenza ad altro operatore (migrazione) al consumatore potranno essere addebitati solo i costi reali  sopportati  dall’azienda,  ovvero  i  costi   sostenuti   per dismettere la linea telefonica o trasferire il servizio, e comunque rese note al consumatore al momento della pubblicizzazione dell’offerta e in fase di  sottoscrizione del contratto, nonché comunicate, in via generale, all’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (AGCOM), esplicitando analiticamente la composizione di ciascuna voce e la rispettiva giustificazione economica che devono essere relativi e proporzionati al valore del contratto e alla durata dell’offerta a cui ha aderito.

Di conseguenza i costi non comunicati all’Autorità sono illegittimi e le fatture che prevedono questi costi potranno essere contestate.

La legge consente, altresì,  « la  possibilità  per  consumatori  e utenti di comunicare il recesso o il cambio di gestore con  modalità telematiche».

Altra novità riguarda la durata del contratto; in questo caso la durata del contratto stipulato con qualsiasi operatore telefonico, e che comprende offerte e promozioni, non può essere superiore ai 24 mesi.

In caso di contratto stipulato con operatori telefonici che preveda una durata superiore ai 24 mesi questo può essere annullato perché “contra legem”.

Inoltre, in tema di tecnologia digitale, è possibile effettuare il pagamento attraverso il proprio credito telefonico.

La nuova legge consente e promuove il pagamento digitale ed elettronico per acquistare biglietti per «l’accesso a  istituti  e  luoghi  di  cultura  o  per  manifestazioni culturali, di spettacolo e intrattenimento».

La legge, sempre per favorire la tutela degli utenti-consumatori, dispone che non è possibile addebitare abbonamenti senza consenso espresso del consumatore.

Infatti, gli operatori telefonici hanno l’obbligo di acquisire la prova del previo consenso espresso del consumatore/utente nel caso di addebito allo stesso di costi relativi a servizi in abbonamento offerti da società terze.

Vi è, quindi, un espresso divieto per le compagnie telefoniche di attivare, senza consenso espresso e documentato del consumatore, tale tipologia di servizi in abbonamento da parte sia dello stesso operatore che da parte di società terze.

In caso di violazione di tale principio la legge prevede delle sanzioni più elevate ( un significativo aumento da euro 580.000,00 ad euro 1.160.000). Vi è quindi un inasprimento delle sanzioni irrogate alle compagnie telefoniche in caso di violazione degli obblighi nei confronti dei consumatori.

Ulteriore tutela per i consumatori riguarda le telefonate verso numerazioni non geografiche.

Infatti, la legge, al comma 55, prevede che: «Per i servizi a  pagamento  forniti  tramite  telefonate  verso numerazioni non geografiche la tariffazione della chiamata ha  inizio solo dalla risposta dell’operatore».

Con tale previsione legislativa si evita l’addebito all’utente dei costi della chiamata per l’intervallo di tempo tra l’inizio della chiamata e la risposta dell’operatore.

Soddisfatto della norma il Presidente dell’Associazione SOS Utenti Consumatori, Gianluca Cuomo, il quale auspica che tale regolamentazione non rimanga lettera morta ma venga immediatamente applicata dalle compagnie telefoniche.

 

 

Ci teniamo a sottolineare che il servizio è e rimarrà sempre gratuito, in quanto lo scopo ultimo della nostra associazione è proprio garantire tutela a tutti i consumatori e far valere sempre i loro diritti!

Visita il nostro sito e le nostre pagine Facebook dove troverai tante altre info e curiosità (ebbene si, siamo anche sui social) lasciando un “mi piace” per supportare le nostre attività.

Contattaci mediante il FORM DEDICATO oppure chiamaci ai seguenti recapiti: Recapito telefonico 0656547128