Tempi lunghi e incertezza del diritto, ecco come le compagnie allungano i tempi per i risarcimenti

TribunaleSfruttare le smagliature del sistema per allungare i tempi del risarcimento e spalmare così i costi del disservizio nel corso degli anni. Che trattasi di compagnie telefoniche piuttosto che aeree, poco importa; il sistema è sempre il medesimo: procastinare quanto più è possibile la causa nel tempo.

La denuncia viene dall’associazione Sos utenti consumatori. “Le compagnie – dice il responsabile legale, l’avvocato Michele Ferrara – tentano in tutti i modi di sfruttare a loro favore quelle che sono i deficit del sistema”.

In caso di disservizio prima di adire l’autorità giudiziaria, i legali dell’associazione sono obbligati per legge a tentare una conciliazione amichevole presso l’Agicom. Se ciò non avviene, come sempre più accade, l’avvocato è costretto a citare la compagnia dinanzi al giudice di Pace con termine a comparire di 45 giorni.

“Il problema però è che, iscritta la causa a ruolo, quest’ultima viene assegnata non prima di 3 o 4 mesi. La controparte, ben conscia di ciò, nella stragrande maggioranza dei casi si costituisce l’ultimo giorno utile opponendo delle eccezioni assolutamente pretestuose. Il caso classico è quella per incompetenza che pretenderebbe lo spostamento della causa presso un altro foro”.

Tutto ciò per il legale è assolutamente inaccettabile.

“Un simile atteggiamento non è più tollerabile perché va a totale discapito dei consumatori. Quest’ultimi infatti – argomenta – non solo debbono subire i danni derivanti dal disservizio ma patiscono anche la beffa di vedersi allungati oltremodo i tempi per poter ricevere indietro quanto illecitamente sottrattogli o non fornitogli”.

Il perché di tutto ciò è presto detto

“Le compagnie con questo sistema, oltre ad allungare i tempi dei risarcimenti e quindi ad inserire i costi nei succcessivi bilanci di esercizio delle proprie aziende scoraggiano nel contempo anche chi in fondo chiede solo giustizia”

La soluzione quindi per Ferrara è cercare di ridurre notevolmente i tempi del contenzioso.

“Soltanto riducendo inutili sprechi di tempi e disincentivando le compagnie dallo sfruttare le inefficienze del sistema – conclude – si potrà realmente parlare di una vera tutela dei consumatori”.

Ci teniamo a sottolineare che il servizio è e rimarrà sempre gratuito, in quanto lo scopo ultimo della nostra associazione è proprio garantire tutela a tutti i consumatori e far valere sempre i loro diritti!

Visita il nostro sito e le nostre pagine Facebook dove troverai tante altre info e curiosità (ebbene si, siamo anche sui social) lasciando un “mi piace” per supportare le nostre attività.

Contattaci mediante il FORM DEDICATO oppure chiamaci al numero: 0656547128