Trasloco linea Telecom e ritardi infiniti.

trasloco linea telecom

Traslocare linea Telecom? Un’Odissea

Si riporta la segnalazione di un utente che sta subendo un imbarazzante ritardo nell’attivazione della linea da parte dell’operatore Telecom. A fondo pagina, la risposta dell’esperto.

Ho un problema con il gestore telefonico tim.

Sono cliente tim dal 23 novembre 2015 presso l’appartamento, sito in ———————, in cui ero domiciliata (insieme al mio compagno residente) ed al mio numero di linea mobile ho collegato quello di linea fissa, nonché adsl e timvision. 

A marzo mi sono trasferita in ——- a ————–, chiedendo a tim (tramite le loro richieste online) il trasloco della linea telefonica nello stesso comune, ma in un appartamento ubicato in un’altra via. Da tim, non ho mai ricevuto una telefonata o un’email di conferma di tale richiesta di trasloco, che risultava soltanto dal mio account su tim.it, sollecitata svariate volte durante l’estate.  

A fine giugno finalmente, dopo minuti interminabili di attesa, sono riuscita a parlare con un operatore che mi disse che la richiesta di trasloco non era mai arrivata, ed insieme a me al telefono ha inserito tutti i dati per effettuare, forse, il trasloco della linea.

Purtroppo trovandomi via per lavoro non ho mai potuto essere a casa per verificare il trasloco della linea, che però dall’account tim risulta ancora attiva nell’appartamento vecchio, dove l’inquilino attuale ha attivato la sua linea tim (linea telefonica e fibra) a decorrere dal 01-06-2017. Inoltre sul mio account tim non risulta più la richiesta di trasloco da un paio di settimane.

Verso metà agosto, sono stata contattata da una ragazza che chiamava da un call center per propormi di passare alla fibra e le ho spiegato la situazione. Lei mi disse, per la prima volta da tanti mesi, di scaricare dal sito tim il modulo di recesso del contratto di abbonamento relativo alla linea telefonica e di inviarlo tramite fax al numero verde tim/telecom 800000187, unitamente alla fotocopia del documento d’identità, cosa che ho fatto in data 04/09/2017, risultando inviato a buon fine.

Ad oggi, non ho ricevuto nessuna e-mail, ne telefonata di conferma, perciò non so effettivamente se sia stata presa in carico la mia richiesta o no.  Inoltre sono da mesi che sto pagando delle bollette per un servizio che non sto usufruendo (a parte la lineamobile)“.


Di seguito il parere dell’esperto sul mancato trasloco linea Telecom

Gentile Signora,

anzitutto Le posso garantire che il ritardo di attivazione della linea è indennizzabile, cioè Le spetta, per il disagio subito, un risarcimento da Telecom, come peraltro spiegato qui

La mancata o ritardata attivazione della linea telefonica, infatti, determina risarcimenti anche cospicui (si veda, ad esempio, il caso dellutente risarcito per oltre 3000 euro). 

Esistono tempistiche ben precise entro le quali gli operatori telefonici sono tenuti ad operare, comprese quelle necessarie a traslocare la linea Telecom. 

Così, nel caso di mancato rispetto delle tempistiche previste contrattualmente o dalla normativa di settore, all’utente spetterà un congruo indennizzo economico.

Ovviamente, e parallelamente, potrà agire, attraverso apposita procedura d’urgenzaanche per l’attivazione immediata del servizio e, quindi, per il tempestivo trasferimento della linea telefonica.

L’Associazione SosUtentiConsumatori può supportarLa gratuitamente nella gestione della vertenza. Non esiti a contattare l’Associazione cliccando qui. 

Consultare anche i seguenti articoli:

Ci teniamo a sottolineare che il servizio è e rimarrà sempre gratuito, in quanto lo scopo ultimo della nostra associazione è proprio garantire tutela a tutti i consumatori e far valere sempre i loro diritti!

Visita il nostro sito e le nostre pagine Facebook dove troverai tante altre info e curiosità (ebbene si, siamo anche sui social) lasciando un “mi piace” per supportare le nostre attività.

Contattaci mediante il FORM DEDICATO oppure chiamaci al numero: 0656547128