Turismo in crescita, a settembre più 5%

ospitalita-in-hotel-a-pisa-3-stelle

L’economia italiana torna a sorridere. All’indomani della pubblicazione dei dati relativi al flusso di presenze dei turisti nel bel Paese c’è da tirare un bel sospiro di sollievo. Secondo quanto reso noto dall’Osservatorio Acquisti di CartaSi nei mesi di giugno e luglio si sono avuti incrementi di acquisto effettuati con la carta di credito pari a 4,2 per cento. Russi più 19 per cento e cinesi 34 per cento quelli che spendono di più.

Positivi i commenti degli addetti ai lavori «In giugno e luglio si è invertita la tendenza negativa», conferma Giorgio Palmucci, presidente dell’Associazione Italiana Confindustria Alberghi, che raccoglie le grandi catene nazionali e internazionali e circa due mila hotel tradizionali, «Gli stranieri sono tornati sia nelle città d’arte sia nelle principali destinazioni balneari e montane. Certo, questo non compensa il calo delle presenze degli italiani ma contribuisce a mitigarlo».