Uber, il Tribunale di Milano blocca il servizio su tutto il territorio nazionale

Marco Rubio Speech On Innovation At Uber's DC OfficesIl Tribunale di Milano blocca su tutto il territorio nazionale, con inibizione dalla prestazione del servizio, UberPop. Il servizio che permette ad ogni automobilista di “trasformarsi” in tassista senza bisogno di licenza. L’App ha fatto alzare ancora di più il livello della protesta della categoria delle auto bianche che, ad aprile, ha presentato ricorso per concorrenza sleale.

I giudici di Milano hanno quindi accolto il ricorso contro l’azienda di San Francisco ed hanno disposto l’inibizione della prestazione del servizio UberPop.

Cauto il presidente di Sos utenti consumatori.

“Prima di esprimere un giudizio è necessario come sempre leggere bene le carte – Premette Antonio Ferrara – per poi sottolineare: “In ogni caso, in linea di massima, credo che rappresenti sempre uno sberleffo ai consumatori la limitazione della concorrenza e la soppressione dei servizi”.

Ciò che serve per Ferrara è un sistema di liberalizzazioni controllato

“Lungi da noi auspicare una giungla di norme e codici, è totalmente sbagliato però anche l’esatto contrario. Che sia il mercato a stabilire se sia più conveniente il sistema Uber oppure quello tradizionale dei Taxi”.

Intanto si attendono novità dall’Autorità dei Trasporti: ospite al convegno Cose da non credere di giovedì scorso, il Presidente Andrea Camanzi ha annunciato che in questi giorni verrà emesso un provvedimento sulle nuove piattaforme di mobilità.

“Ecco sarebbe di gran lunga più opportuno che a disciplinare questi temi, più che le sentenze della magistratura, fossero le autorità competenti. Ad essere in ballo – precisa – sono le regole basilari della convivenza civile, norme però che più che essere applicate in maniera asettica dalla magistratura dovrebbero formare oggetto di un serio confronto presso le sedi delle autorità a ciò preposte”.   

Il rischio è che si creino duplici giudicati

“Quando un giudizio della magistratura si sovrappone ad uno delle autorità garanti è sempre una sconfitta per tutte le parti in gioco”.

Ci teniamo a sottolineare che il servizio è e rimarrà sempre gratuito, in quanto lo scopo ultimo della nostra associazione è proprio garantire tutela a tutti i consumatori e far valere sempre i loro diritti!

Visita il nostro sito e le nostre pagine Facebook dove troverai tante altre info e curiosità (ebbene si, siamo anche sui social) lasciando un “mi piace” per supportare le nostre attività.

Contattaci mediante il FORM DEDICATO oppure chiamaci al numero: 0656547128

I commenti sono bloccati.