Vueling bagaglio smarrito, spetta il risarcimento

Vueling bagaglio smarrito

Bagaglio smarrito Vueling: 800 euro liquidati in favore di un consumatore

Lo immagino, sei alla ricerca del bagaglio smarrito da Vueling e sei stizzato; magari ti hanno rovinato la vacanza, quella occasione irripetibile nella quale avresti potuto trascorrere qualche momento di svago e serenità con la tua famiglia o con qualche conoscente.
Hai contattato l’ufficio bagagli smarriti Vueling, chiuso la pratica di smarrimento al lost and found, inoltrato un reclamo e telefonato all’assistenza Vueling Italia ed usato, infine, Worldtracer per cercare di uscirne fuori con meno ossa rotta possibile.

Ma niente da fare, il bagaglio è perso.

Spero non ti abbiano rovinato il soggiorno. E spero tu non abbia dovuto spendere troppo per “sopravvivere” in condizioni spiacevoli a causa del disagio che la compagnia aerea ti ha causato.

Sappi, prima di procedere con la lettura, che, in ogni caso,  puoi richiedere Assistenza Gratuita all’Associazione Consumatori Sos, che per tuo conto inoltrerà l’istanza volta all’ottenimento del risarcimento del bagaglio smarrito da Vueling. Clicca il bottone che segue per chiedere il tuo risarcimento.

[wpi_designer_button id=’6421′]

Rimborso bagaglio smarrito Vueling

Difatti, sappi una cosa: oltre a doverti consegnare il bagaglio (prima o poi), ti spetta un rimborso per bagaglio smarrito. Ti consiglio, al riguardo, di leggere la guida al risarcimento in caso di bagaglio smarrito; ti sarà utile, vedrai.

vueling bagagli smarriti

Sono tante le sentenze che affrontano questa casistica, e tutte sono concordi nel ritenere che spetta il risarcimento del danno, anche morale, al consumatore incolpevole che subisca, per causa imputabile alla compagnia aerea, lo smarrimento del bagaglio e che quindi debba sopportare di trascorre il suo soggiorno in assenza degli effetti personali che aveva appositamente imbarcato.

Valigia persa Vueling: la sentenza

Tra le tante, si segnali la sentenza n. 2433/2016 del Giudice di Pace di Santa Maria Capua Vetere, che ha condannato la società Vueling al risarcimento del danno da bagaglio smarrito, che ha quantificato in 800 euro, per i disagi subiti da un viaggiatore.

In particolare, lo sfortunato signore, intenzionato a trascorrere un breve periodo di vacanza in Romania, aveva acquistato un biglietto aereo per la una città dell’est Europa operato dalla compagnia aerea. In occasione dell’imbarco, come di consueto, il consumatore consegnava il proprio bagaglio da stiva agli operatori di terra ma, al momento dello sbarco, la stessa valigia risultava persa.

La valigia veniva riconsegnata solo diversi giorni dopo e, di conseguenza, il viaggiatore, non potendo contare sul vestiario e sugli effetti personali in esso contenuti, era costretto a dover acquistare beni di prima necessità ed abbigliamento vario per assicurarsi la permanenza.

All’esito del procedimento, riconosciuto che tra le parti veniva instaurato un contratto di trasporto, il giudice riteneva applicabile la Convenzione di Montreal relativa al trasporto aereo Internazionale.
Partendo da lì, riconosceva la responsabilità colposa del vettore, dovendo questo rispondere del danno per la ritardata consegna del bagaglio, ai sensi dell’art.art. 19 della Convenzione di Montreal stessa.
Il vettore, ovviamente, veniva condannato al risarcimento del danno materiale, consistente nelle spese sostenute dallo sfortunato viaggiatore per l’acquisto di beni di prima necessità ed abbigliamento

Danno da vacanza rovinata in caso di smarrimento bagaglio

Tuttavia, il procedimento non si è limitato alla richiesta di risarcimento del danno materiale, ma ha avuto ad oggetto anche il risarcimento del danno morale da vacanza rovinata patito per gli inconvenienti subiti. Ne abbiamo già parlato: il danno morale da bagaglio smarrito è sempre ammesso e perciò risarcibile. 

In particolare il Giudice ha riconosciuto in favore del viaggiatore anche il risarcimento del danno morale da bagaglio smarrito, circostanza anche essa imputabile alla responsabilità del vettore.

Pertanto sono stati risarciti i disagi non solo strettamente economici (abbigliamento e beni di prima necessità, come già detto) derivanti dalla mancata consegna dell’unico bagaglio di viaggio per la durata del soggiorno, ma anche i danni derivanti dal forte disagio che ha dovuto sperimentare il viaggiatore (si pensi alla perdita di tempo per rintracciare il bagaglio e per procurarsi beni di prima necessità in sostituzione di quelli andati smarriti, ad esempio).

È per queste ragioni che, tenendo conto del danno materiale e dei disagi subiti dall’istante, il Giudice ha condannato la compagnia a risarcire il danno, che ha ritenuto congruo stimare in 800,00 euro.

Una piccola vittoria per il consumatore, che quantomeno si è consolato con una modesta somma di denaro.

Ricorda, se hai bisogno di assistenza, Contattaci! Puoi rivolgerti GRATIS all’Associazione SosUtentiConsumatori per ottenere il risarcimento che ti spetta.

Leggi anche:

Ci teniamo a sottolineare che il servizio è e rimarrà sempre gratuito, in quanto lo scopo ultimo della nostra associazione è proprio garantire tutela a tutti i consumatori e far valere sempre i loro diritti!

Visita il nostro sito e le nostre pagine Facebook dove troverai tante altre info e curiosità (ebbene si, siamo anche sui social) lasciando un “mi piace” per supportare le nostre attività.

Contattaci mediante il FORM DEDICATO oppure chiamaci al numero: 0656547128